Sei in: Home > Edizioni Locali > Palermo, quartiere Brancaccio rifiuti ospedalieri scaricati in strada

Palermo, quartiere Brancaccio rifiuti ospedalieri scaricati in strada

Il titolare della ditta di smaltimento si giustifica: “Sono stati rubati”.

Bidoni colmi di liquidi, bombole di gas, eternit, mobili e scatole con scritto “rifiuti sanitari pericolosi a rischio infettivo” sono stati trovati in bella mostra all’incrocio tra via Francesca Paola Pennino e fondo Alfano, al quartiere Brancaccio di Palermo. Probabilmente scaricati nella nottata di ieri, hanno dato il buongiorno ai residenti.

L’ospedale avrebbe dovuto smaltirli tramite una ditta specializzata, parrebbe però che dietro a questa vicenda ci sia un furto. L’operaio della ditta Ugri snc, questa mattina, si è recato in ospedale per raggiungere il furgone parcheggiato vicino all’area dove avviene la pesa dei rifiuti. “Arrivato lì – spiega il suo titolare, Benedetto Urso – si è accorto che il mezzo era stato rubato. Abbiamo subito sporto denuncia alla stazione dei carabinieri. Poi l’abbiamo inoltrata alla polizia municipale che aveva già ricevuto una segnalazione”.

L’ospedale e la ditta di smaltimento dunque non avrebbero nessuna colpa. “Siamo già qui per rimuovere i rifiuti e smaltirli secondo le procedure”, precisa Urso.

I ladri dunque erano interessati a rubare il furgone. Infatti, dopo aver scaricato i rifiuti, hanno fatto perdere le loro tacce.