Streaming
Sei in: Home > Edizioni Locali > Palermo è la grande città più sicura d’Italia. A dirlo è l’Istat con il dossier statistico sul 2017

Palermo è la grande città più sicura d’Italia. A dirlo è l’Istat con il dossier statistico sul 2017

Orlando: “Merito della riqualificazione di molti quartieri”. Dimezzati i tentati omicidi, in calo furti, scippi e rapine

 

Primo posto per Palermo nella classifica delle città più sicure d’Italia, con 4.428 delitti ogni 100mila abitanti. L’Istat ha pubblicato oggi il Dossier statistico sul 2017 con i dati relativi ai delitti denunciati dalle forze di polizia, carabinieri e guardia di finanza all’autorità giudiziaria dal 2012 al 2017 nelle grandi città italiane.

Si sottolineano “una drastica diminuzione dei tentati omicidi, passati dal 2016 al 2017 da 22 a 11 (-50%); una sensibile diminuzione dei furti (-10,4% rispetto al 2016 e -24,4% rispetto al 2012), e in particolare degli scippi (-15,9% rispetto al 2016 e -44,7% rispetto al 2012) e dei furti nelle abitazioni (-12,2% rispetto al 2016 e -42,9% rispetto al 2012); una ulteriore e drastica diminuzione delle rapine (-29,6% rispetto al 2016 e -58,3% rispetto al 2012), e in particolare delle rapine in uffici postali (-46,7% rispetto al 2012 e – 80% rispetto al 2012) e delle rapine in esercizi commerciali (-46,6% rispetto al 2016 e -68,9% rispetto al 2012).

“I dati ufficiali diffusi dall’Istat sulla base dei numeri raccolti dal ministero dell’Interno – commenta il sindaco Leoluca Orlando – confermano essenzialmente due cose: la prima è che a Palermo diminuisce la criminalità ordinaria. Questo lo si deve sicuramente all’egregio lavoro di prevenzione svolto dalle forze dell’ordine ma anche al fatto che ampie zone della città sono tornate a essere fruibili e vivibili, quindi più sicure per tutti, e al fatto, confermato dai dati statistici su imprese e occupazione, che da un biennio a Palermo si stanno creando nuove opportunità di lavoro, con evidenti ricadute sul piano della sicurezza sociale”. “Il secondo dato che questi dati ufficiali del Viminale confermano – sottolinea il sindaco – è che la sicurezza, quella vera, si costruisce tramite un intervento sociale a 360 gradi, nel quale la parte securitaria e repressiva è importante, necessaria ma non è predominante. Costruire sicurezza vuol dire prima di tutto costruire comunità, provando a garantire a tutti i diritti fondamentali, primi fra tutti quelli alla dignità, al lavoro, alla casa, alla salute”, conclude Orlando.

La città con il tasso di delittuosità totale più alto è Milano, con un valore (10.908 delitti ogni 100mila abitanti) più che doppio rispetto a Palermo, seguita da Bologna (9.974) e Firenze (8.885).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *