Sei in: Home > Edizioni Locali > Palermo aiuta gli emarginati: tre nuovi centri per clochard

Palermo aiuta gli emarginati: tre nuovi centri per clochard

Comune sottoscrive patto per la realizzazione di poli di accoglienza

I senzatetto a Palermo ci sono, e sono in aumento. Per questo motivo il Comune ha sottoscritto un contratto per la realizzazione dei poli per l’accoglienza delle “persone fragili in povertà socio-sanitaria e per la realizzazione di servizi a bassa soglia per l’inclusione dei senza dimora”. “Con questo intervento – dichiarano in una nota – l’Amministrazione comunale intende realizzare tre poli notturni e diurni che forniscono l’accoglienza, l’orientamento e l’attivazione della residenza virtuale, e un servizio ‘Unità di strada’ per il cosiddetto aggancio relazionale”. “L’idea di fondo di questo intervento – spiega l’assessore Mattina – mira a trasformare il “problema abitativo” in opportunità per una comunità più coesa e per un nuovo modello di assistenza”.  Le strutture dovranno contenere dei dormitori e un centro diurno per le attività di socializzazione. Inoltre agli operatori verrà richiesto un lavoro in strada, per somministrare beni di prima necessità e pronto soccorso.

Per il sindaco Leoluca Orlando e l’assessore Giuseppe Mattina “si tratta di un ulteriore passo per la costruzione di una città solidale ed accogliente, che conferma la capacità di utilizzare risorse extra-comunali per realizzare servizi rivolti ai più fragili in una ottica di inclusione”.