Sei in: Home > Articoli > Cronaca > Palazzina esplosa, muore anche Giuseppina per ustioni: ieri trovato senza vita il marito

Palazzina esplosa, muore anche Giuseppina per ustioni: ieri trovato senza vita il marito

 

Non ce l’ha fatta la signora Giuseppina, moglie di Mario Sgambato, vittime del crollo di una palazzina di via Napoli a San Felice a Cancello nel Casertano. È morta questa notte dopo il trasferimento all’ospedale Cardarelli di Napoli. La donna al suo arrivo era stata intubata per le gravissime ustioni riportate su tutto il corpo. Doppio lutto per la cittadina della Valle di Suessola, che si risveglia con questa tragica notizia.  Lo scrive Gabriella Cuoco su ilmattino.it.

L’esplosione di San Felice a Cancello è avvenuta intorno alle 6.30, quando i due anziani che vivono nella palazzina crollata si sono alzati e hanno acceso la luce che, complice il gas che ormai aveva saturato l’aria di casa, ha fatto da detonatore provocando la forte esplosione e il conseguente crollo. La donna individuata sotto le macerie ha 74 anni, così come il marito purtroppo deceduto. Delle persone che vivono nei palazzi attigui, tutte scese in strada, hanno raccontato di aver sentito il boato e aver pensato ad un «forte terremoto». «Ha tremato tutto» hanno detto con ancora il terrore nelle voce