Breaking News Streaming
Sei in: Home > Articoli > Cronaca > Pagavano i mobili, non ricevevano la merce: GdF indaga

Pagavano i mobili, non ricevevano la merce: GdF indaga

Diversi clienti hanno sporto denuncia contro un’azienda di arredamenti, perché nonostante l’acquisto dei mobili, questi non venivano mai recapitati.

Truffe che danneggiavano i clienti anche per 20mila euro e il presunto coinvolgimento di un personaggio televisivo di caratura nazionale. Sono questi gli ingredienti dell’inchiesta della Guardia di Finanza di Pordenone nei confronti di un’azienda che opera nel settore dell’arredamento. Diverse denunce sono state sporte contro la società, dopo che i clienti ordinavano alcuni mobili che non venivano mai recapitati. L’azienda, però, incassava i pagamenti. Le vittime si sono rivolte alla Federconsumatori, associazione no-profit che si occupa di informazione e tutela dei di utenti e consumatori. L’associazione ha raccolto decine di segnalazioni nelle ultime settimane, specialmente in Friuli-Venezia Giulia. Ora, però, sono intervenuti i militari della Guardia di Finanza.

Su disposizione della Procura della Repubblica, le fiamme gialle di Pordenone hanno perquisito l’azienda sotto accusa, che ha sedi a Brugnera, in provincia di Pordenone, e a Trieste. Secondo quanto scoperto fino ad ora dagli inquirenti, i clienti truffati hanno subito un danno che varia mediamente dai 5 ai 7mila euro. Alcuni di loro, però, lamentano una perdita fino a 20mila euro. Come se questo non bastasse, pare che, in qualche misura, il caso sconfini anche nel mondo dello spettacolo. L’inchiesta mira infatti a verificare il ruolo ricoperto nell’azienda da un personaggio televisivo emergente nel panorama nazionale.