Sei in: Home > Edizioni Locali > Oregina, laboratorio della cocaina scoperto “per caso” dalla Polizia

Oregina, laboratorio della cocaina scoperto “per caso” dalla Polizia

image_pdfimage_print

La Polizia interviene per effettuare un soccorso e invece trova un vero e proprio laboratorio dello spaccio.

Una chiamata al 112 aveva segnalato una donna che dalla finestra del suo appartamento stava chiedendo aiuto; da qui l’intervento della Polizia che però, giunta sul posto, non ha trovato nessuno in casa.

Preoccupati per la donna e temendo che essa potesse trovarsi in difficoltà, gli agenti hanno allertato anche i Vigili del Fuoco, i quali, attraverso la scala a gancio, hanno permesso l’ingresso in casa delle Forze dell’Ordine.

I militari però si sono ritrovati di fronte a 170 grammi di cocaina, 120 grammi di sostanze da taglio, un bilancino di precisione e diversi involucri per il confezionamento.

Dopo aver atteso il rientro del padrone di casa, che dopo un brutto litigio con la fidanzata l’aveva accompagnata da alcune amiche, i poliziotti lo hanno arrestato e portato nel carcere di Marassi.

Il 22enne di origini malesi, ha ammesso che la droga sarebbe stata destinata al mercato del centro storico genovese.