ITALIA

dall'

Solo notizie convalidate
domenica 4 Dicembre 2022

LA QUALITÀ ITALIANA NEL MONDO

LA QUALITÀ ITALIANA NEL MONDO

EDIZIONI REGIONALI

[rank_math_breadcrumb]

OPERAZIONE DELLA GUARDIA DI FINANZA DI PADOVA. PRESIDENTE ZAIA, “UN SOUVENIR E’ UN AMBASCIATORE DEL TERRITORIO. PURCHE’ NON SIA UN FALSO. COMPLIMENTI ALLE NOSTRE FORZE DELL’ORDINE”

 

(AVN) Venezia, 25 marzo 2022

“Già l’intero commercio è messo a dura prova dall’aumento vertiginoso dei prezzi del gas e delle bollette, tanto che molti negozi storici di Venezia e delle isole della Laguna sono costretti a chiudere, se in più troviamo chi vende souvenir ricordo di Venezia contraffatti, non riusciremo sicuramente ad affrontare il difficile momento di crisi. Il souvenir è un ambasciatore del territorio, purché non sia un falso. L’operazione della Guardia di Finanza di Padova, con il sequestro di 17mila oggetti raffiguranti i luoghi simbolo di Venezia, ha dimostrato ancora una volta di essere un presidio fondamentale per la tutela dei consumatori e dei turisti, attratti dagli oggetti simbolo che ricordano una piacevole vacanza nella nostra Laguna”.

Così il Presidente della Regione del Veneto, Luca Zaia, esprime soddisfazione per l’intervento dei “baschi verdi” di Padova che hanno rinvenuto in un Centro Ingrosso nel capoluogo patavino un grosso carico di beni con il marchio “CE” falso. Merce destinata al commercio veneziano per il periodo di carnevale. 

“Non mi stancherò mai di dire che qualsiasi certificazione è la cartina tornasole dell’autenticità, della conformità e della garanzia di quello che acquistiamo – prosegue il Governatore -. Noi siamo sempre dalla parte della legalità, perché abusivismo e contraffazione mettono a rischio non solo la sicurezza e la salute dei consumatori ma danneggiano anche le aziende che operano seriamente nel rispetto delle regole”.