Sei in: Home > Edizioni Locali > Omicidio Ciatti: solo uno a processo, archiviati altri due aggressori

Omicidio Ciatti: solo uno a processo, archiviati altri due aggressori

Solo un dei tre aggressori di Niccolò Ciatti verrà processato per l’omicidio del 22enne fiorentino.

Il 12 agosto 2017 è morto a Lloret de Mar, in Spagna, Niccolò Ciatti. Si tratta di un ragazzo di 22 anni che era stato aggredito da tre ceceni nella pista di una discoteca.

La decisione è stata presa dal giudice istruttore del tribunale di Blanes. A giudizio dunque andrà solo Rassoul Bissultanov, 26 anni, che attualmente si trova in carcere.

Gli altri due aggressori, che presero parte al pestaggio in cui Ciatti rimase ucciso, Khabibul Kabatov, 22, e Movsar Magomedov, 24 non andranno a processo.

In particolare, Magomedov è quello che, nel video fornito agli inquirenti, trattiene a terra, con una presa tipica della lotta, un amico di Ciatti.

La famiglia Ciatti, parte civile nel processo, si è detta “sconcertata” dalla decisione del giudice. Il padre però dice che: “Non ci arrendiamo”.

L’avvocato Agnese Usai ha annunciato di voler prendere dei provvedimenti: “Chiederemo un chiarimento sulla motivazione del giudice e impugneremo la decisione, che è contraria alle prove evidenti che ci danno le immagini. Per noi c’è un concorso degli altri due ceceni con Bissultanov nell’omicidio”.