Streaming
Sei in: Home > Edizioni Locali > Ciociaria > Ombra della Camorra nel frusinate: 5 persone in manette per estorsione a Ferentino

Ombra della Camorra nel frusinate: 5 persone in manette per estorsione a Ferentino

Estorsione ai danni di un imprenditore di Tivoli che ha denunciato tutto

 

 

La Camorra è influente anche in Ciociaria, come si evince dai 5 arresti di oggi a Ferentino. Gli indagati sono accusati di estorsione, aggravata dal metodo mafioso, ai danni di un giovane imprenditore di Tivoli. L’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal gip del Tribunale di Roma, su richiesta della Procura, direzione distrettuale antimafia, è stata eseguita dai carabinieri della Compagnia di Tivoli.  Secondo l’accusa, queste persone: “hanno agito sfruttando la forza di intimidazione del clan, mediante l’uso di armi e persino mediante veri e propri raid nella sede dell’azienda”.

Il caso riguarda un pubblico amministratore di Ferentino, che si era rivolto ad un clan camorristico di Napoli Centro per costringere un imprenditore tiburtino a pagare una tangente per un appalto vinto. La grande somma di denaro doveva essere riscossa dal funzionario per l’appalto, di circa 6 milioni di euro, concesso per la costruzione e la gestione di loculi nel cimitero del comune di Ferentino.