Streaming
Sei in: Home > Edizione Nazionale > Olanda, sparatoria a bordo di un tram a Utrecht. Almeno un morto e diversi feriti

Olanda, sparatoria a bordo di un tram a Utrecht. Almeno un morto e diversi feriti

La polizia olandese non esclude movente “terroristico”. Killer in fuga

 

 

Un morto e diversi feriti è il bilancio provvisorio della sparatoria avvenuta intorno alle 10:45 di questa mattina, ora locale, a Utrecht in Olanda. Un uomo ha sparato sui passeggeri di un tram, in piazza 24 ottobre, zona periferica della città prevalentemente residenziale. La Polizia olandese non esclude che possa esserci un movente terroristico e che gli assalitori fossero più di uno. “L’indagine sulla sparatoria a 24 Oktoberplein a Utrecht è in corso. In questo ambito prendiamo in considerazione anche un eventuale movente terroristico”, ha fatto sapere la Polizia su Twitter.

I testimoni raccontano diverse versioni ai media locali. Un testimone ha detto di aver sentito diversi colpi di arma da fuoco e di aver visto una donna a terra. Quando alcune persone si sono avvicinate per soccorrerla, sempre secondo il racconto del testimone, si sono uditi altri colpi e i presunti soccorritori si sono subito allontanati dalla donna. I media locali invece hanno pubblicato una foto in cui si vede, a terra sui binari tra le due carrozze del tram, un corpo coperto da un lenzuolo bianco e circondato da poliziotti.

Nel frattempo il premier olandese, Mark Rutte, ha convocato d’urgenza una riunione del governo esprimendo “profonda preoccupazione” per la vicenda. Il livello di allerta terrorismo è stato alzato in tutta la provincia di Utrecht e le scuole sono state chiuse.  La polizia del Royal Marechaussee ha diramato l’allerta anche negli aeroporti e in altri edifici sensibili del Paese.

E’ aperta la caccia al killer o ai killer come ha spiegato il sindaco di Utrecht, Jan Van Zanen: “Sono in stretto contatto con la Polizia e il procuratore e posso confermare che è in corso una caccia alla persona o alle persone responsabili. Adesso la cosa più importante è occuparsi delle persone ferite e indagare sulle cause dell’incidente, Non possiamo escludere nulla, neanche l’attacco terroristico.”