ITALIA

dall'

Solo notizie convalidate
lunedì 26 Settembre 2022

LA QUALITÀ ITALIANA NEL MONDO

LA QUALITÀ ITALIANA NEL MONDO

EDIZIONI REGIONALI

Nuovo look per piazza San Paolino

Nuovo look per piazza San Paolino. Nelle settimane scorse si sono conclusi i lavori di rifacimento della pavimentazione in pietra, un intervento progettato dal Comune e realizzati da un operatore privato a scomputo degli oneri di urbanizzazione come da convenzione tra l’Amministrazione e AIRE Hotel. Il tutto per una spesa di 264mila euro più Iva e sono a disposizione ulteriori riserve da usare per il completamento del secondo lotto del progetto relativo alla riqualificazione di via Palazzuolo.

Qualche giorno fa gli assessori alla Mobilità Stefano Giorgetti, all’Urbanistica Cecilia Del Re e ai lavori pubblici Elisabetta Meucci hanno effettuato un sopralluogo per vedere di persona la nuova piazza.

 

“Si tratta di un intervento di riqualificazione di un piccolo spazio urbano tra la chiesa e la nuova struttura ricettiva realizzata nell’immobile dell’ex Banco dei Pegni- commenta l’assessore Giorgetti – Un intervento che si lega alla riqualificazione complessiva di via Palazzuolo che ha visto un primo lotto di lavori relativi ai marciapiedi che sono stati rifatti e allargati in corrispondenza dell’incrocio con via dell’Albero-via Maso Finiguerra. Adesso con le ulteriori risorse a disposizione potremo concludere la riqualificazione della strada con il rifacimento completo della carreggiata”.

“Una riqualificazione resa possibile grazie all’intervento diretto del privato su piazza San Paolino – dichiara l’assessore Del Re – e agli oneri di urbanizzazione che andranno a sostenere il recupero dell’area limitrofa, dando il via a un’importante fase di rigenerazione. Una riqualificazione attesa dai cittadini del quartiere non solo per gli aspetti legati alla pavimentazione, all’arredo urbano e all’abbattimento delle barriere architettoniche, ma anche come occasione per riappropriarsi dello spazio pubblico in una zona che merita una nuova vitalità come quella ritrovata dall’ex Monte dei Pegni. Il restyling della piazza rispecchia infatti la nuova permeabilità dell’ex Monte dei Pegni finora non accessibile, che sta diventando un luogo vissuto dai cittadini grazie alla presenza all’interno della struttura di attività locali e di spazi destinati a cinema, libreria ed eventi a disposizione della cittadinanza”.

I lavori sono iniziati a maggio 2021 per concludersi a febbraio scorso anche a seguito di alcune integrazioni della pietra di “recupero” per la pavimentazione della piazza, richieste dalla Sovrintendenza. (mf-sc)