Streaming
Sei in: Home > Articoli > Arte e Cultura > Notre Dame, arcivescovo Delpini: “Duomo di Milano è costruito in un’altra maniera”

Notre Dame, arcivescovo Delpini: “Duomo di Milano è costruito in un’altra maniera”

La ferita derivata dall’incendio nella Cattedrale di Notre Dame colpisce tutto il mondo.

Spente le fiamme, passata la paura, tornato il respiro, è il momento di tirare le somme. Ora il peggio è passato, il fuoco nella Cattedrale di Notre Dame, storico simbolo di Parigi, è stato spento, e la struttura è rimasta intatta. Ora bisognerà fare la conta dei danni, e valutare una ricostruzione. Lo stile architettonico della Cattedrale, il gotico, è l’elemento che accomuna questa Basilica con il Duomo di Milano, emblema del capoluogo lombardo. Era inevitabile che la tragedia di ieri, le cui cause sono ancora da accertare, portasse a chiedersi se anche il nostro Duomo milanese corre gli stessi rischi della Cattedrale parigina. “Il Duomo di Milano è costruito in un’altra maniera”, rassicura l’arcivescovo del capoluogo lombardo, Mario Delpini.

L’ultima parola, però, è degli esperti, come anche l’arcivescovo sottolinea: “non mi pare che ci siano rischi di questo genere. Credo che tocchi agli ingegneri e agli addetti alla prevenzione vedere le cose che succedono, ma non mi pare che ci siano rischi di questo genere a Milano”. Gli eventi di Parigi sono “una ferita comune per tutta l’Europa”, dice l’arcivescovo. “Sto pensando a come esprimere la solidarietà alla Chiesa francese e alla città di Parigi. Un simbolo che brucia è un lutto per tutti: questo rogo ha colpito un simbolo religioso, della storia, il luogo di convergenza di una civiltà”.