Sei in: Home > Articoli > Curiosità > “Nonni amici”, anche nel 2020-21 i bambini delle scuole milanesi saranno custoditi dai volontari

“Nonni amici”, anche nel 2020-21 i bambini delle scuole milanesi saranno custoditi dai volontari

“L’attività dei Nonni amici è di fondamentale per facilitare l’entrata e l’uscita dalle scuole degli alunni nei momenti di intenso traffico”, ha detto la vicesindaco di Milano Anna Scavuzzo.

“Il servizio svolto dai Nonni amici a Milano è un’importante attività di volontariato che vogliamo ulteriormente valorizzare e ampliare”. Con queste parole la vicesindaco Anna Scavuzzo e l’assessore all’Educazione Laura Galimberti annunciano il rilancio del servizio di accompagnamento e protezione degli alunni e per attività integrative alla didattica, per il periodo dal 1° gennaio 2020 al 31 dicembre 2021. Attualmente a Milano sono in servizio 310 Nonni amici che garantiscono l’attraversamento stradale degli alunni nel momento dell’entrata e dell’uscita in 85 scuole, integrando l’attività di vigilanza e sicurezza della Polizia locale. L’attività svolta finora dalle associazioni di volontariato ha dato risultati importanti per Milano, sia sotto il profilo socio-educativo sia della sicurezza all’esterno dei plessi scolastici.

“L’attività dei Nonni amici – spiega la vicesindaco Anna Scavuzzo – è di fondamentale supporto a quella della Polizia locale per facilitare l’entrata e l’uscita dalle scuole degli alunni nei momenti di intenso traffico, oltre a essere anche un’attività educativa per quel che riguarda il rispetto delle regole del Codice delle strada”.

“Il servizio ha visto fino ad oggi una grande partecipazione – commenta l’assessore all’Educazione Laura Galimberti – ed è proprio per questo che abbiamo l’obiettivo ambizioso di ampliarlo ulteriormente, così da allargare questa preziosa attività a quanti più plessi scolastici possibili. Partecipare è un’opportunità per supportare i bambini per tutte le persone che hanno tempo libero: dedicarlo alle scuole è un regalo e un investimento per il futuro dei più piccoli. Il volontariato è un tema straordinario dal punto di vista educativo”.

Oltre all’attività di prevenzione dei pericoli della strada all’entrata e all’uscita dalle scuole, il progetto per i prossimi due anni vuole raggiungere anche altre finalità di carattere sociale, garantendo ai volontari coinvolti una partecipazione attiva alla vita delle comunità, favorendone sempre più l’entrata nelle strutture scolastiche per promuovere il passaggio di esperienze e saperi.

L’avviso è rivolto a tutti i soggetti del terzo settore che vorranno collaborare con il Comune di Milano, garantendo una continuità del servizio. Da parte sua l’Amministrazione riconoscerà alle organizzazioni il rimborso delle spese sostenute, fino a un massimo di 390 euro per ciascuna scuola in cui si svolge l’attività. I rimborsi sono previsti per le spese di copertura assicurativa obbligatoria dei volontari, per la loro formazione e le dotazione di elementi di visibilità. L’Amministrazione fornirà anche a ciascun volontario un abbonamento ATM, annuale o mensile, a tariffa agevolata, per gli spostamenti giornalieri, oltre alla formazione generale dei volontari.