Sei in: Home > Articoli > Cronaca > “Nonna sono in commissariato”, truffati anziani a Genova

“Nonna sono in commissariato”, truffati anziani a Genova

 

Due truffe ad anziani portate a segno e una non riuscita ieri a Genova. Le prime due hanno fruttato ai ladri circa 60 mila euro tra contanti e gioielli.

Il primo colpo è andato in scena ad Albaro in via Righetti. Vittima una anziana truffata da un finto agente con la scusa dell’incidente causato da nipote. Il truffato ha chiamato al telefono l’anziana fingendosi il nipote. La donna ha pensato fosse il parente visto che al telefono si è presentato con il soprannome del ragazzo. Il finto nipote ha detto di essere in commissariato e di avere bisogno di soldi e che avrebbe mandato una amica a ritirare tutto. Dopo pochi minuti alla porta si è presentata una ragazza a cui la vittima ha consegnato tutti i gioielli per un valore di circa 50 Milà euro. Stessa dinamica per la seconda truffa in via Mendoza a Quinto dove il bottino ammonta a 10 mila euro. In via Bracelli, invece, la coppia di anziani non ha creduto al finto tecnico del gas e lo hanno allontanato senza consegnare nulla.