Streaming
Sei in: Home > Articoli > Ambiente > Nelle montagne torinesi la neve raggiunge i 30 centimetri

Nelle montagne torinesi la neve raggiunge i 30 centimetri

La neve raggiunge i 30 centimetri e mette in difficoltà le città montane dell’area metropolitana di Torino. Sono stati necessari interventi di sgombero.

Nelle ultime ore le montagne dell’area metropolitana di Torino sono state ricoperte da un manto di neve che ha raggiunto i 30 centimetri di spessore. Nello specifico, le precipitazioni nevose sono state particolarmente intense in Valle Orco, a Ceresole Reale, e perfino nella vicina Valle Soana. Inoltre, i cantonieri del Servizio Viabilità della Città Metropolitana sono dovuti intervenire per rimuovere i rami che sono caduti a causa del maltempo, prestando anche attenzione preventiva a quelli che minacciavano di cadere.

Come risposta al problema della neve caduta in abbondanza, sono stati ordinati degli interventi di sgombero in Alta Valle di Susa, a partire da 1.400 metri di quota, a Sestriere, Cesana Torinese e Sauze d’Oulx, sulle Provinciali 215, 23 e 236 e sulla Provinciale 214 da Sauze a Monfol. Sulla Provinciale 1 Direttissima delle Valli di Lanzo, a Funghera di Germagnano, e sulla Provinciale 728 che attraversa la frazione Boschi di Barbanìa, invece, si sono resi necessari interventi per evitare che si verificassero frane, anche di piccola entità, e anche per ovviare alla caduta di alberi sulle strade.