Breaking News Streaming
Sei in: Home > Edizioni Locali > Nardella lancia un patto sociale contro il razzismo

Nardella lancia un patto sociale contro il razzismo

Il sindaco di Firenze Dario Nardella lancia su Repubblica un patto sociale contro il razzismo.

Dario Nardella, in un’intervista sulle pagine di Repubblica, lancia un patto sociale contro il razzismo. Il sindaco ha esordito dicendo di nutrire una “fortissima preoccupazione” per fatti successi in Italia nelle ultime settimane “dalla scorta a Liliana Segre fino alla vernice sulla targa per Idy Diene”.

Il sindaco propone alle associazioni di categoria, rappresentanze politiche e religiose e a tutti i cittadini “un impegno concreto e visibile per diffondere la cultura del rispetto e del dialogo”.

Una delle prime sigle a rispondere è Confartigianato Firenze, con il presidente Alessandro Sorani, che propone: “Creiamo un logo che diventi un’affermazione forte e chiara di antirazzismo e di solidarietà. Un simbolo da studiare al più presto, di comune accordo con tutte le categorie economiche e da esporre su tutte le vetrine di negozi, botteghe, nei mercati e nei centri di aggregazione”.

Anche Arci, Camera di Commercio, Confesercenti, Acli, Cgil e molte altre sigle hanno sostenuto la proposta di Nardella.

Matteo Salvini invece svicola: “Il patto di Nardella? Prima di firmarlo voglio leggerlo”.

In mattinata anche il capogruppo leghista in consiglio comunale Federico Bussolin: “Noi siamo in prima linea contro il razzismo. Il fatto è che il sindaco non è in grado di garantire la sicurezza, come dimostra l’aggressione alle Cure. Ne è il primo responsabile e allora serve un patto anti Nardella”.