ITALIA

dall'

Solo notizie convalidate
lunedì 26 Settembre 2022

LA QUALITÀ ITALIANA NEL MONDO

LA QUALITÀ ITALIANA NEL MONDO

EDIZIONI REGIONALI

Napoli, graffiti e frasi offensive contro la maestra

La scuola elementare De Amicis di Napoli è stata imbrattata con offese scritte sui muri con la vernice spray. Gli insulti erano rivolti alla maestra.

Frasi sconce e offese che i bambini non dovrebbero leggere sono state trovate sui muri della scuola elementare De Amicis di Napoli. Non si conoscono ancora gli autori del gesto, ma sono in corso le indagini. I vandali hanno utilizzato vernice spray di colori diversi, imbrattando in più punti la facciata della scuola con insulti rivolti alla maestra. “E’ un fatto gravissimo”, ha commentato la dirigente dell’istituto Adelia Pelosi. Le frasi sono state trovate da bambini e famiglie la mattina, prima di entrare a scuola. Per evitare che i bambini leggessero quelle sconcezze, alcuni genitori hanno coperto gli occhi ai bimbi che entravano nel plesso.

Non è la prima volta che dei docenti sono vittime di violenze fisiche e verbali. Per questo, i Cobas (Comitati di Base della Scuola) hanno annunciato a livello nazionale che si assisterà a interventi sindacali e legali. Per andare incontro alle scuole che segnaleranno simili violenze, i Cobas metteranno “a disposizione gli avvocati per le cause civili e penali”. Inoltre, promettono “la denuncia pubblica, presso le autorità competenti e nei mass media e social, di qualsiasi omertà o minimizzazione da parte delle direzioni scolastiche”.