Streaming
Sei in: Home > Edizioni Locali > Multato venetista per aver danneggiato prosecco

Multato venetista per aver danneggiato prosecco

Un venetista è stato multato per aver danneggiato il prosecco.

Il 20 settembre 2017, Fabio Padovan, venetista convinto, aveva scritto sul gruppo Facebook ‘Colli Puri Collalbrigo Respira’: “Non vogliamo più vivere da malati e da reclusi nelle nostre stesse case”

Nello stesso post, l’attivista accusava aziende e consorzi di danneggiare la salute pubblica. A questo punto era nata una vera e propria polemica, proprio nei giorni della Giornata del Creato. Padovan spiega che: “Avevo chiesto anche ai sacerdoti di prendere le distanze dall’uso di pesticidi”.

Per questo affermazioni, adesso è stato condannato a dover pagare una multa di 600 euro. I consorzi Doc e Docg, infatti, lo avevano trascinato davanti al tribunale. Le dichiarazioni di Padovan, infatti, erano un danno all’immagine del prosecco.

La vicenda però non è ancora chiusa. L’avvocato Riccardo Sossai di Conegliano, scelto dall’Assemblea del Forum Stop Pesticidi, cercherà di dimostrare l’innocenza del membro dei comitati.

Il prossimo 19 maggio, perlatro, scenderanno di nuovo in piazza per protestare contro i pesticidi in varie città, come Cison di Valmarino e Follina, Verona, Trento, Caldaro (in provincia di Bolzano) e a Codroipo (in provincia di Udine).

Nel frattempo, Padovan non ha paura e attende la decisione del magistrato. “Preferirei mantenere un basso profilo e non commentare la vicenda. Ho solo espresso il mio pensiero e la mia opinione. Oggi direi le stesse cose”.