Sei in: Home / Edizioni Locali / Morena: casa di appuntamenti camuffata da centro estetico

Morena: casa di appuntamenti camuffata da centro estetico

In provincia di Roma, la polizia ha scoperto una casa di tolleranza che in apparenza era un comune centro estetico.

Insospettiti dal via vai di uomini e dalle segnalazioni degli abitanti dle quartiere Romanina di Roma, gli agenti della polizia locale hanno deciso di vederci chiaro.

Così, un gruppo di poliziotti in borghese si è recato nel fantomatico centro estetico. Già quando gli è stata aperta la porta, il quadro appariva più o meno chiaro.

Alla porta si è presentata una ragazza cinese con indosso solo un babydoll. Non è esattamente come vanno vestite le estetiste normalmente.

Ma non finisce qui. I poliziotti si sono qualificati e hanno iniziato a perquisire “il centro estetico”. Nelle varie stanze c’erano uomini con donne cinesi, in attegiamenti che lasciavano poco spazio all’immaginazione.

Durante la perquisizone sono state trovate anche diverse scatole di preservativi e di pasticche per incrementare l’attività sessuale. L’organizzatrice della casa di tolleranza era C.X. 42 anni, anche lei di nazionalità cinese. In un altro appartamento di sua proprietà è stata trovata una situazione simile.

Adesso la donna è stata denunciata per favoreggiamento della prostituzione e della clandestinità di sue connazionali sul territorio nazionale.

Check Also

Torino, mostra “Giappone Fiorito” a Palazzo Cavour

Torna una mostra a tema Giappone dopo il successo della Japan Week Nello splendido Palazzo …