Sei in: Home / Edizioni Locali / Minacce razziste all’Anagnina: “Sporco negro, torna al paese tuo”

Minacce razziste all’Anagnina: “Sporco negro, torna al paese tuo”

48enne romano ha aggredito un barista del Bangladesh. Arrestato dai Carabinieri

Un uomo di 48 anni, romano, ha aggredito e minacciato un malcapitato barista quarantenne del Bangladesh in via Anagnina all’altezza del territorio di Morena, nel Municipio Roma VII di Roma Capitale. A scatenare l’ira dell’aggressore un motivo ancora non verificato. Le parole razziste usate sono state: “Sporco negro, torna al paese tuo” e anche “Negro di m…a, vattene“. A chiamare i Carabinieri è stato il bengalese, preoccupato per la crescente violenza nei suoi confronti e difeso soltanto da alcuni parenti.

I Carabinieri della Tenenza di Ciampino, coordinati da quelli di Castel Gandolfo sono corsi sul posto. L’uomo, non ubriaco o sotto effetto di droghe, alla richiesta di esibire i documenti ha aggredito anche i Carabinieri con spintoni, calci e pugni. Uno di loro, preso alle spalle, è stato colpito.

L’uomo è stato bloccato, portato in caserma e messo ai domiciliari con l’obbligo di firma. Dovrà rispondere di violenza a pubblico ufficiale, resistenza, odio razziale e minacce aggravate.

Check Also

Genova- giovane donna arrestata dopo un’aggressione in piazza Cavour

Nella notte di ieri, mercoledì 14 Novembre, i poliziotti della Questura di Genova hanno posto …