Breaking News Streaming
Sei in: Home > Articoli > Sport > Mihajlovic: era stufo di piangere, ed ora ringrazia lo staff medico

Mihajlovic: era stufo di piangere, ed ora ringrazia lo staff medico

 

Sinisa Mihajlovic torna a parlare. Lo fa in conferenza stampa, davanti ai giornalisti presenti come lo scorso 13 luglio, quando aveva annunciato al mondo di essersi ammalato di leucemia.


LE PAROLE DI MIHAJLOVIC

“Voglio ringraziare tutti, so che potevate essere di più. Un’altra dimostrazione di affetto che ho sentito molto in questi ultimi mesi. Ultima volta ci siamo visti il 13 luglio, pensavo fosse giusto fare la conferenza insieme ai medici. In questi quattro mesi ho conosciuto medici che mi hanno aiutato e sopportato visto che ho un carattere difficile. Non voglio dimenticare nessuno, ci sono persone meravigliose. Ho capito subito di essere nelle mani giuste”. Menzionando poi i medici e le infermiere, una per una, Sinisa si è commosso. Dopo un applauso spontaneo della sala stampa il dottore di fianco a Mihajlovic ha preso la parola: “Volevo dire a Sinisa che le lacrime sono catartiche e fanno bene…”. “Ho pianto anche troppo, mi sono rotto le palle di piangere”, ha risposto subito l’allenatore del Bologna. A sorpresa in sala stampa sono arrivati anche i giocatori, che però sono stati accolti da Sinisa con una battuta: “Ma non dovete essere al campo?”.