Streaming
Sei in: Home / Edizioni Locali / Cagliari / Migranti: naufragio sulle coste della Sardegna

Migranti: naufragio sulle coste della Sardegna

Un barchino con 13 migranti è affondato. Si contano ora due morti, 8 dispersi. Salvi i tre migranti rimasti a bordo.

Un gruppo di 13 migranti algerini era in viaggio su un barchino per raggiungere le coste della Sardegna. Tuttavia, non sono mai giunti alla meta.

Ad un certo punto, il motore si è bloccato e il barchino si è ritrovato alla deriva a pochi chilometri dalla costa sarda, vicino all’Isola del Torno, affianco a Sant’Antioco.

Tre migranti sono stati soccorsi, mentre sono stati ripescati due cadaveri. Non si esclude che in acqua ci siano altri corpi ancora dispersi.

Adesso la Guardia Costiera e la Guardia di Finanza italiane si stanno adoperando attraverso le ricerche in mare. Con loro collaborano anche i carabinieri e la polizia locale. Nelle ultime ore si è fatto ricorso anche ai mezzi aerei.

In base alla ricostruzioni, i migranti non avrebbero atteso i soccorsi, ma si sarebbero gettati in acqua, tentando di raggiungere la costa a nuoto. Così il viaggio si è trasformato in tragedia.

Già questa settimana la Capitaneria aveva avviato le ricerche di un’altra imbarcazione con 14 migranti a bordo. La storia è molto simile. Anche in questo caso un gruppo di algerini, appena arrivati in Sardegna, aveva dichiarato di aver salpato insieme ad altre due barche, attualmente disperse.