Sei in: Home > Articoli > Arte e Cultura > Eventi > Mercatino di Natale 2019, inaugurato l’unico mercatino di Natale sul mare

Mercatino di Natale 2019, inaugurato l’unico mercatino di Natale sul mare

image_pdfimage_print

Shopping, cibo, tradizione e volontariato: è stato ufficialmente tagliato il nastro rosso che dà il via allo shopping natalizio e che animerà piazza della Borsa fino al 6 gennaio.

Sulle note del gruppo musicale “Gugge fa fraia” è stato inaugurato ufficialmente ieri pomeriggio (lunedì, 9 dicembre) in piazza della Borsa, il Mercatino di Natale 2019, tradizionale atteso appuntamento promosso dal Comune di Trieste e organizzato da Terziaria Trieste, Centro di Assistenza Tecnica alle imprese, braccio operativo della Confcommercio giuliana, in collaborazione con l’agenzia Flash. La manifestazione, che punta a fare di Trieste a Natale una “Salisburgo sul mare” abbina shopping, solidarietà e happening in una cornice esclusiva di palazzi ricchi di storia in un’atmosfera mitteleuropea.

Intervenendo all’apertura il presidente di Confcommercio Antonio Paoletti ha auspicato che “almeno uno ogni cinque acquisti on line possa essere fatto in città, così possiamo rimanere aperti tutti”. L’assessore comunale Serena Tonel ha ricordato che “ci sono tantissimi mercatini di natalizi ma il nostro è l’unico sul mare”, sottolineado anche che “Natale è anche essere vicino a chi è meno fortunato”, mentre l’assessore regionale Sergio Bini ha richiamato l’attenzione sull’importanza di mantenere vivi valori e tradizioni”.

Il Mercatino di Natale 2019 si snoderà nell’area del centro cittadino che va da piazza Sant’Antonio a Piazza della Borsa e vedrà la presenza di un’ottantina di tradizionali casette in legno affidate ad altrettante attività produttive (6 di somministrazione,17 food e 56 no food) mentre le rimanenti 4 saranno occupate da realtà del territorio locale quali Unione Sportiva Triestina Calcio 2018, AcegasApsAmga, che promuoverà la nuova campagna, ideata assieme al Comune, “Non sprecare il Natale” per sensibilizzare gli utenti sull’importanza di contenere il più possibili gli sprechi, di vario carattere, nelle festività natalizie e da 19 associazioni di volontariato del territorio.

La rassegna si presenta dal respiro internazionale, con espositori provenienti da 12 Paesi (Croazia, Ecuador, Francia, India, Israele, Lituania, Perù, Polonia, Russia, Serbia, Slovenia e Ungheria), ai quali si affiancheranno altri, in rappresentanza di numerose regioni italiane nonché di vari ambiti del Friuli Venezia Giulia, tutti accomunati nell’offrire il meglio quanto a sapori, gusti e tradizioni delle rispettive terre d’origine. Vasta la gamma di scelte, con migliaia di proposte, eterogenee, curiose, inaspettate, ma tutte accomunate da originalità e qualità e con la pretesa di essere prezioso spunto per i doni da deporre ai piedi di presepe e “Weihnachtsbaum” domestico, il tradizionale abete natalizio.

Le casette natalizie saranno aperte tutti i giorni con leggere variazioni di orario, il lunedì, martedì, mercoledì, giovedì e la domenica dalla 10.00 alle 20.00, mentre il venerdì, il sabato e nei prefestivi dalle 10.00 alle 21.00.Anche quest’anno, inoltre, per ravvivare ulteriormente l’atmosfera, verranno proposte alcune iniziative collaterali, alcune delle quali in via di definizione, tra cui la Renna Rudolph, un Babbo Natale itinerante mentre, a cura dell’Associazione Triestina Amici del Presepio, in piazza Bella Borsa si potrà ammirare una suggestiva immagine della Natività.