Breaking News Streaming
Sei in: Home > Edizioni Locali > Mense scolastiche Latina: “Nessun bambino deve essere escluso”

Mense scolastiche Latina: “Nessun bambino deve essere escluso”

L’Assessore alla Pubblica Istruzione del Comune di Latina, Gianmarco Proietti,  è intervenuto in merito alla questione mense scolastiche. “Nessun bambino deve essere escluso. Non saranno questioni economiche (e finora non lo sono mai state) né burocratiche ad impedire il servizio. C’è una questione però di responsabilità per cui è necessaria l’iscrizione alla mensa: il pasto deve essere erogato sulla base di indispensabili informazioni che la famiglia del bambino o della bambina è tenuta fornire (eventuali allergie, intolleranze, ecc.). Di questo abbiamo parlato, oggi pomeriggio, in modo franco con i genitori, la dirigente scolastica e la rappresentanza delle maestre e del consiglio di istituto della Don Milani. Abbiamo raccolto suggerimenti e consigli sia sull’organizzazione del servizio che sulla qualità dell’offerta alimentare. Affinché c che è accaduto non si ripeta, mi impegnerò nel ridurre al minimo le possibilità di errori da parte degli uffici, della scuola e delle famiglie, per esempio proponendo un accordo con le scuole legando l’iscrizione alla mensa all’iscrizione a scuola, quindi già da gennaio. Abbiamo inviato genitori e dirigente a costituire le commissioni mensa, organismo indispensabile ad un controllo efficace del servizio. Abbiamo invitato a comunicare con la scuola e la scuola con il Comune ogni singolo problema con anticipo e con attenzione sentendosi tutti dalla stessa parte, dalla parte dei bambini. Non mi sento di criticare alcuno in questa vicenda, ma sento il dovere di continuare a migliorare l’offerta insieme alle famiglie e alla scuola”, scrive in una nota l’Assessore Proietti.