Breaking News Streaming
Sei in: Home > Edizioni Locali > Membri di una baby gang accusati di tentato omicidio

Membri di una baby gang accusati di tentato omicidio

Dei ragazzi minorenni che facevano parte di una banda sono stati accusati di aver provato ad uccidere un coetaneo.

Tre ragazzi, due minorenni e  uno da poco maggiorenne, sono stati accusati del tentato omicidio di un minorenne in un parco di Massa. Adesso due di loro si trovano agli arresti domiciliari, mentre uno è sotto custodia nel carcere minorile di Torino.

Il fatto è avvenuto durante le feste natalizie. La baby gang avrebbe attirato la sua vittima in un parco con una scusa. Dopo aver scambiato due parole, hanno aggredito la vittima di punto in bianco con calci e pugni.

Ma non si sono fermati lì. Durante la violenza gratuita, un membro della banda ha tirato fuori un temperino con cui ha ferito la vittima alla gola.

Con il temperino ha lasciato una ferita di circa 10 centimetri. Dopo che si sono divertiti con il poveretto, lo hanno abbandonato lì nel parco, esangue.

Il ragazzo per fortuna, nonostante fosse ormai giunto allo stremo delle forze, è riuscito a chiamare i genitori e a dire dove si trovasse.

Così sono subito intervenuti e hanno portato il figlio in ospedale. A quel punto i sanitari hanno provveduto ad avvisare la polizia. Per fortuna, l’aggressione è stata ripresa dalle telecamere di sorveglianza di un negozio che si trovava lì vicino.

In questo modo è stato molto semplice per i carabinieri dare un volto e un nome agli aggressori, che adesso dovranno rispondere di tentato omicidio.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *