Streaming
Sei in: Home > Articoli > Cronaca > Maxi-operazione fiamme gialle del Friuli, 12 indagati

Maxi-operazione fiamme gialle del Friuli, 12 indagati

La Guardia di Finanza di Cividale del Friuli ha concluso una maxi-operazione di indagine su dieci tappezzerie di imprenditori cinesi.

Dopo un anno di indagini, gli agenti della Guardia di Finanza di Cividale del Friuli, coordinati dalla Procura della Repubblica, hanno concluso la maxi-operazione “Magic Box”. I risultati sono stati la scoperta di 24 milioni di euro di redditi sottratti a tassazione, 1,1 milioni di imposte non versate, Iva dovuta per 3,1 milioni di euro e 12 persone indagate. I militari delle fiamme gialle, inoltre, hanno eseguito un sequestro preventivo di beni del valore di più di 1,4 milioni nei confronti di dieci tappezzerie di imprenditori cinesi. Gli indagati operavano nel Distretto Industriale del cosiddetto “Triangolo della Sedia”, con particolare concentrazione a San Giovanni al Natisone e Manzano, nella provincia di Udine.

Gli inquirenti hanno scoperto che le imprese indagate facevano parte di uno schema evasivo che si realizzava nella sistematica omissione del versamento delle imposte sui redditi e dell’Iva. Venivano a tale scopo create società “apri e chiudi”, intestate a diversi prestanome che risultavano nullatenenti. È stato così possibile, per diverso tempo, evadere le imposte e proseguire l’attività come nuovi soggetti economici.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *