Sei in: Home > Edizioni Locali > Maxi-evasione scoperta dalla Finanza in Trentino: sequestrati beni per 17 milioni a imprenditore 67enne

Maxi-evasione scoperta dalla Finanza in Trentino: sequestrati beni per 17 milioni a imprenditore 67enne

L’evasore aveva società in Lussemburgo con le quali movimentava il denaro

 

La Guardia di Finanza di Trento ha fermato il gioco ad un evasore fiscale di 67 anni. I beni sequestrati ammontano a 17 milioni di euro e l’uomo è indagato per infedele dichiarazione dei redditi. Si tratta di oltre 16 milioni di euro su conti correnti e titoli e di una quota da quasi 800.000 euro di un prestigioso immobile in centro a Trento, del valore totale di circa 6 milioni di euro. L’indagine della Finanza ha portato alla luce una fitta rete di società, soprattutto estere, con le quali l’imprenditore avrebbe fatto il gioco delle tre carte, occultando denaro al fisco italiano. Nello specifico il 67enne aveva ottenuto plusvalenze per 40 milioni di euro, non tassati in Lussemburgo, ma che si presentano come un’evasione da 17 milioni di euro in Italia.

Lascia un commento