Sei in: Home / Edizioni Locali / Matteo Salvini invita Ilaria Cucchi al Viminale

Matteo Salvini invita Ilaria Cucchi al Viminale

Dopo l’udienza odierna per la morte di Stefano Cucchi, durante la quale uno degli imputati, ovvero Francesco Tedesco ha testimoniato quanto accaduto alla vittima accusando due colleghi, a parlare è la sorella di Stefano.

Ilaria Cucchi pretende delle scuse da parte del Ministro dell’Interno, sia per la sua famiglia, sia per lo stesso fratello e per quello che ha subito. A fine udienza: “”Ci sono voluti nove anni, ma finalmente oggi la verità che noi sosteniamo da sempre è entrata in un’aula di giustizia. Importante è che questa verità entra nel processo con le parole di uno degli imputati, che racconta il massacro di Stefano e tutto ciò che è accaduto nei giorni successivi, ovvero le coperture che ci sono state”.

Non è mancata quindi la risposta di Matteo Salvini che commenta così le parole di Ilaria: “Caso Cucchi, sorella e parenti sono i benvenuti al Viminale. Eventuali reati o errori di pochissimi uomini in divisa devono essere puniti con la massima severità, ma questo non può mettere in discussione la professionalità e l’eroismo quotidiano di centinaia di migliaia di ragazze e ragazzi delle forze dell’ordine”.

Ma Matteo Salvini non è l’unico che si è proferito, poco dopo infatti a parlare è la Ministra della Difesa Elisabetta Trenta: “Quanto accaduto a Stefano Cucchi era inaccettabile allora e lo ancor di più oggi, che sono emersi nuovi elementi scioccanti. Mi auguro che la giustizia faccia al più presto il suo corso e definisca le singole responsabilità. Chi si è macchiato di questo reato pagherà, ve lo assicuro”, afferma anche in qualità di ministro di riferimento dell’Arma dei Carabinieri. “Lo voglio io, lo vuole questo governo e lo vuole tutta l’Arma dei Carabinieri, che merita rispetto. Ho la massima fiducia verso il Comando Generale e sono vicina alla famiglia di Stefano, ai suoi amici e ai suoi cari. Abbraccio tutti con grande affetto in questo delicatissimo momento”.

Check Also

Cascina: si dimette l’assessore che aveva insultato Cristina Parodi

Sonia Avolio, l’assessore di Fratelli d’Italia che aveva insultato Cristina Parodi, ha lasciato la sua …