Streaming
Sei in: Home > Edizioni Locali > Potenza > Matera, le sperimentazioni del 5G partono dall’Hub di San Rocco

Matera, le sperimentazioni del 5G partono dall’Hub di San Rocco

All’Hub di San Rocco due giorni di sperimentazione tecnologica dei vantaggi della comunicazione 5G nella vita quotidiana.

L’hub per la ricerca e l’innovazione tecnologica che ha sede nell’ex ospedale San Rocco, nel cuore della città di Matera, è al centro della transizione tecnologica del comune verso il 5G. Si sono da poco concluse due giornate dedicate ai possibili vantaggi che la tecnologia 5G potrebbe portare con sé, cambiando in meglio la vita quotidiana dei cittadini nell’ambito della sicurezza, del monitoraggio strutturale, della sanità e molto altro. L’Hub tecnologico di San Rocco è stato teatro di questa due giorni tenutasi alla presenza dei funzionari del Ministero dello Sviluppo Economico, dei responsabili del progetto Bari-Matera 5G, coordinato da TIM, Fastweb e Huawei, del Sindaco di Matera e dei referenti del Comune per l’innovazione urbana. Lo sviluppo della tecnologia 5G sul territorio lucano rientra in un più grande progetto delle strategie innovative di sviluppo della città. Al cuore di questa trasformazione c’è proprio l’Hub di San Rocco, dotato delle più moderne tecnologie che permetteranno di sviluppare a pieno le proiezioni del 5G.

Sono state di particolare interesse le proposte messe in campo per migliorare la sicurezza negli spazi pubblici, potenziando e attivando telecamere intelligenti in grado di contare le persone presenti in un territorio e capaci di calcolare la densità di persone in tempo reale. Attraverso algoritmi di intelligenza artificiale all’avanguardia, queste telecamere possono riconoscere persone e oggetti, il che risulterebbe particolarmente utile soprattutto nella gestione dei grandi eventi, ma anche per le questioni quotidiane. “Il 5G è la nuova frontiera delle comunicazioni mobili, ed è considerata unanimemente una rivoluzione e un nuovo paradigma per il futuro delle telecomunicazioni. Questa tecnologia e le applicazioni abilitate sono ancora in corso di sviluppo, e Matera è una delle cinque città italiane in cui il Governo ha scelto di investire, favorendo la sperimentazione precommerciale e mettendo a disposizione degli operatori le frequenze necessarie”, spiega il Comune di Matera in una nota.