Sei in: Home > Articoli > Cronaca > Marsiglia, sequestrate 3 tonnellate di cocaina: il carico scambiato con farina a Genova

Marsiglia, sequestrate 3 tonnellate di cocaina: il carico scambiato con farina a Genova

guardia finanza
image_pdfimage_print

La stessa tecnica era già stata utilizzata in un’altra maxi operazione, e ancora una volta ha portato al sequestro di tonnellate di cocaina. Tre, per la precisione, intercettate nel porto di Genova e sostituite con farina per far arrivare il carico a destinazione senza destare sospetti e bloccare i trafficanti.

L’operazione, che ha consentito di sequestrare un quantitativo di cocaina tra i più ingenti nella storia d’Italia, è stata condotta dai carabinieri del comando provinciale di Livorno in collaborazione con i colleghi di Genova e la polizia francese. 

Il carico è stato sequestrato lo scorso 24 febbraio, quando la porta container Alexis, battente bandiera delle Isole Marshall, proveniente dalla Costa Rica e diretta a Marsiglia, è arrivata a Livorno. La droga, nascosta in 90 zaini da 40 kg ciascuno, è stata recuperata, e la nave è ripartita alla volta di Genova, dove gli zaini sono stati riempiti con farina confezionata allo stesso modo e dello stesso peso per ingannare i destinatari del carico. Esattamente come fatto dalla Guardia di Finanza di Genova nel gennaio del 2019, quando oltre due tonnellate di cocaina purissima del valore di circa mezzo miliardo di euro nascosta in un container partito dalla Colombia e diretto a Valencia, in Spagna, sono state intercettate nel porto di Genova e sostituite con sale.

All’interno dei colli sono stati quindi sistemati dei localizzatori gps: quando la nave è attraccata nel porto di Marsiglia, giovedì, la polizia francese ha intercettato il camion giunto per prelevare la cocaina, destinato allo spaccio nelle principali piazze europee, procedendo all’arresto di tre persone.“