Sei in: Home > Edizioni Locali > Bologna > Manomette sportello bancomat e aggredisce agenti, arrestato

Manomette sportello bancomat e aggredisce agenti, arrestato

 

Aveva manomesso il bancomat della filiale di Intesa Sanpaolo di via Piave a Bologna applicando una barra di metallo e nastro biadesivo all’interno della buchetta dalla quale veniva erogato il denaro. In questo modo, scoperto dalla polizia, avrebbe potuto recuperare i contanti dei prelievi, che risultavano bloccati, in un secondo momento.

Ieri, intorno alle 18.45, un 30enne di origine moldava, cittadino romeno, è stato scoperto dalle pattuglie, dopo una segnalazione dell’istituto bancario al 113, ed è stato intercettato poco distante dalla banca.
L’uomo ha aggredito con calci e pugni gli agenti ed è stato arrestato per tentata rapina e danneggiamento aggravato.
All’interno della sua auto, durante la perquisizione, sono stati rinvenuti rotoli di nastro adesivo, un tirapugni, tre taglierini, un coltello a serramanico, quattro cacciaviti e una tenaglia. Materiale per cui è stato denunciato in stato di libertà per porto abusivo di oggetti atti a offendere. Nel bagagliaio, il 30enne, trovato in possesso di 730 euro in contanti, aveva ricavato uno spazio nel quale aveva nascosto barre di metallo, identiche a quelle usate per manomettere lo sportello bancomat. Da accertamenti, gli agenti hanno scoperto che lo sportello bancomat di via Piave era stato manomesso, con le stesse modalità, da altri due uomini di origine romena, di 29 e 35 anni, arrestati per tentato furto aggravato il 19 febbraio.