Sei in: Home > Articoli > Cronaca > Manomette biglietterie per rubare codici carte di credito, arrestato

Manomette biglietterie per rubare codici carte di credito, arrestato

image_pdfimage_print

In provincia di Varese un uomo aveva inserito degli “scanner” nelle macchinette dei biglietti della stazione per poter rubare il denaro dalle carte di credito.

Nella mattinata di ieri il Personale di Protezione Aziendale di Trenitalia, ha informato il Posto Polfer di Gallarate che nel corso della quotidiana verifica alle biglietterie automatiche, nella stazione FS di Ferno (VA) Terminal 1 aeroporto Milano Malpensa, aveva notato due apparecchi per la vendita di biglietti che erano stati manomessi da ignoti, con l’installazione di due “skimmer” in plastica, perfettamente applicati nella parte superiore della tastiera e muniti di microcamera autoalimentata al fine di carpire i codici PIN delle carte di credito usate dai clienti.

Venivano quindi organizzati accurati servizi di appostamento con personale dipendente in abiti borghesi, mirati ad individuare i soggetti che avevano installato tali apparecchiature. Durante le prime ore della notte del medesimo giorno, gli Agenti della Polfer hanno notato un soggetto che con fare sospetto si stava recando velocemente nei pressi delle due emettitrici automatiche di biglietti, ove erano stati installati gli “skimmer”.

Raggiunte le due biglietterie, lo stesso estraeva dalle proprie tasche un piccolo congegno in plastica con il quale estraeva il primo “scanner” che occultava immediatamente all’interno della tasca del proprio giubbotto. Il personale operante, quindi, nonostante il tentativo di fuga dello straniero, interveniva e traeva in arresto il reo di 42 anni, risultato di nazionalità Rumena, con precedenti specifici, tra cui uno consumato in Svizzera. Il soggetto è stato intercettato, grazie ai continui controlli quotidiani sulle apparecchiature erogatrici di denaro, prima che potesse portare a termine l’azione fraudolenta.