Sei in: Home > Articoli > Cronaca > Mandato a casa per rinite, bimbo di 20 giorni muore di polmonite fulminante a Torino

Mandato a casa per rinite, bimbo di 20 giorni muore di polmonite fulminante a Torino

Era stato visitato all’ospedale Maria Vittoria di Torino

 

Morto a causa di una polmonite fulminante, dovuta a un virus, il bimbo di 20 giorni rimandato a casa dai medici dell’ospedale torinese. La Procura di Torino ha aperto un’inchiesta per omicidio colposo a carico di ignoti a seguito della morte, il 2 febbraio, del piccolo che era stato visitato all’ospedale Maria Vittoria per forti attacchi di tosse e svenimenti. Il piccolo non voleva il latte materno, oltretutto continuava a tossire e dormiva tutto il giorno, quando i genitori, dopo essersi rivolti al pediatra, la notte del 31 gennaio l’hanno portato all’ospedale.
I medici l’hanno dimesso e gli hanno prescritto un semplice aerosol per la rinite. Dopo il ritorno a casa, la mattina del 2 febbraio il bimbo è svenuto e i genitori hanno chiamato il 118. Il piccolo è morto poco dopo essere arrivato all’ospedale. Sul corpo del bambino è stata eseguita l’autopsia dal medico legale, Francesco Bison, che ha scoperto la polmonite come causa del decesso, probabilmente contratta dal latte materno.

I genitori, italiani di origine marocchina, di 40 e 29 anni che abitano in zona Barriera di Milano, chiedono giustizia. “Nostro figlio – raccontano – stava male e così l’abbiamo portato al pronto soccorso. Abbiamo fatto tutto ciò che ci è stato detto. Ora continuiamo a guardare le sue foto: è tutto ciò che ci rimane”.