Sei in: Home > Articoli > Ambiente > Maltempo in Friuli: è allerta su Alpi e coste

Maltempo in Friuli: è allerta su Alpi e coste

La Protezione civile ha diramato un allerta arancione fino alle ore 13 di domani sulle zone occidentali e gialla sul resto della regione

TRIESTE – L’allerta maltempo ha colpito anche il Friuli Venezia Giulia. Numerosi i disagi nei centri abitati. Pericolo valanghe sulle Alpi e allagamenti sulla costa. Non si arresta insomma l’ondata di temporali e nevicate sul territorio regionale dove la Protezione civile ha diramato un allerta arancione fino alle ore 13 di domani per piogge intense anche temporalesche sulle zone occidentali. Permane sul resto della regione un allerta di colore giallo.

La situazione sulle coste

Dopo la chiusura, sono stati riaperti al traffico veicolare il centro e la zona del porto di Grado e il Mandracchio a Muggia (Trieste), dove si sono registrati ulteriori allagamenti, così come a Duino Aurisina (Trieste) e a Latisana e San Giorgio di Nogaro (Udine).

Montagna

Secondo il Bollettino Valanghe il pericolo valanghe sulle Alpi è molto forte per via della nuova neve in quota e per l’appesantimento da pioggia alle quote inferiori, mentre è marcato sulle Prealpi. Una perturbazione  sta portando molta pioggia con nevicate abbondanti oltre i 1800 metri sulle Alpi e 2000 metri sulle Prealpi. Oltre i 1700 metri sono possibili distacchi di valanghe, sia a debole coesione che a lastroni di medie e in alcuni casi di grandi dimensioni, dai pendii più ripidi a tutte le esposizioni. Alcune, convogliandosi lungo i canaloni, potranno interessare la viabilità ordinaria oltre i 1300-1400 metri. Sempre oltre i 1700 metri, sui pendii ripidi il distacco provocato di valanghe a lastroni è possibile anche con debole sovraccarico. Sulle Prealpi il pericolo e’ ‘marcato’ in particolare per appesantimento da pioggia e le valanghe sono prevalentemente di neve fradicia.

Anche domani il grado di pericolo previsto sara’ 4 (forte) Sulle Api Giulie, Carniche e sul Canin, 3 (marcato) sulle Prealpi Giulie e Carniche.

 

I centri abitati

Cadute di alberi, allagamenti per acqua alta nei Comuni di Grado (Gorizia) e Trieste dove alle 11 la marea ha fatto registrare rispettivamente il valore massimo di 1,52m e di 2,90m. Soffiera’ Scirocco da sostenuto a forte sulla costa, specie al pomeriggio, in rotazione a Libeccio in serata e vento da sud sostenuto o forte anche in quota. Acqua alta in calo nel pomeriggio. Previsto un miglioramento nella mattinata di domani, mentre dal pomeriggio riprenderanno le precipitazioni, più intense nella notte.