Sei in: Home > Esteri > Americhe > Mafia a New York: agguato a Frank’ Cali, boss della famiglia Gambino. Ucciso da colpi di arma da fuoco

Mafia a New York: agguato a Frank’ Cali, boss della famiglia Gambino. Ucciso da colpi di arma da fuoco

image_pdfimage_print

Agguato davanti alla sua residenza di Staten Island 

 

 

Da oltre 30 anni non si verificava un omicidio di rilievo negli ambienti della criminalità organizzata di New York. O almeno fino a ieri, quando intorno alle 21 è stato ucciso l’italoamericano Francesco ‘Frank’ Cali’, 53 anni, ritenuto il boss della famiglia Gambino. Frank è stato vittima di un agguato davanti alla sua abitazione di Staten Island, New York City, ed è morto in ospedale a causa delle profonde ferite riportate da colpi di arma da fuoco. Cali’ è stato trapassato da almeno sei colpi di arma da fuoco, come riferiscono i media americani, ed è stato poi investito con l’auto dall’assassino, non ancora identificato, che si è dato alla fuga.

Subito dopo l’agguato, secondo i testimoni oculari, alcuni membri della sua famiglia sono usciti in strada e sono stati visti accanto al suo corpo piangendo. La famiglia Gambino è nota ai più grazie al ‘famoso’ boss John Gotti, che fu condannato nel 1992 per 13 omicidi e una serie di altri reati. I Gambino sono una delle cinque storiche famiglie mafiose italoamericane di New York come anche i Genovese, i Lucchese, i Colombo e i Bonanno. Per ora non è stato arrestato nessuno e le indagini sono ancora in corso, fa sapere la Polizia americana.