Sei in: Home > Articoli > Economia > L’Umbria alla Borsa internazionale del turismo di Milano

L’Umbria alla Borsa internazionale del turismo di Milano

image_pdfimage_print

Quindici operatori umbri incontreranno 43mila persone e 1500 potenziali compratori provenienti da oltre 60 paesi.

L’Umbria protagonista alla Bit, Borsa internazionale del turismo di Milano, in programma dal 9 all’11 febbraio alla Fiera Milano City. Lo stand, gestito da Sviluppumbria (Pad/Hall 3-stand C72/C76), ospiterà quindici operatori tra alberghi, agenzie di viaggio, agriturismi e consorzi, che incontreranno un pubblico di 43mila persone e 1500 buyer provenienti da oltre 60 Paesi.

La Fiera conferma le aree tematiche Bit4Job, lo spazio dedicato al recruiting per il settore turistico; BeTech, con focus sul digitale, la tecnologia e le startup del settore; I love Wedding, con tutti i servizi per coppie di futuri sposi e planner, oltre al Mice Village, lo spazio interamente dedicato alla Meeting Industry. Il pubblico dei viaggiatori potrà accedere domenica 9 febbraio dalle 9.30 alle 18; lunedì 10 e martedì 11 sono, invece, riservati agli operatori.

“Rinnoviamo anche quest’anno la nostra partecipazione alla Bit con l’obiettivo di rafforzare sempre di più, anche in questo modo, il trend positivo già registrato per gli arrivi e le presenze, tanto di turisti italiani che stranieri. Una tendenza che conferma l’appeal della nostra regione verso un pubblico di qualità” commenta l’assessore regionale al Turismo, Paola Agabiti, che sarà presente allo stand lunedì 10 febbraio, insieme al direttore generale di Sviluppumbria, Mauro Agostini. “Abbiamo un obiettivo preciso – conclude l’assessore – quello di incrementare ancora arrivi e presenze. Siamo convinti che l’Umbria abbia tutte le carte in regola per affermarsi sui mercati di tutto il mondo”.