Sei in: Home > Articoli > Ambiente > L’incendio nel bosco di Orco Feglino deriverebbe dall’errore di due bambini

L’incendio nel bosco di Orco Feglino deriverebbe dall’errore di due bambini

Da due giorni un incendio nel bosco di Orco Feglino (Savona) tiene impegnato l’antincendio boschivo. La causa sarebbe una scintilla provocata da due ragazzini.

Ci sarebbe la distrazione di due ragazzini di 9 e 13 anni all’origine dell’incendio che negli ultimi due giorni ha devastato oltre 40 ettari di bosco a Orco Feglino (Savona). Secondo le ricostruzioni, infatti, la prima scintilla sarebbe scattata all’interno di una casetta nel bosco, dove i due bambini provavano a scaldare alcune castagne su una vecchia stufa custodita nella casa. Sembrerebbe dunque chiarita la causa delle fiamme che da due giorni vedono il personale dell’antincendio boschivo impegnato per domare il rogo. L’emergenza aveva anche portato le autorità ad evacuare alcune case.

La cosa certa, in ogni caso, sembrerebbe la natura incidentale dell’accaduto. Quando i due giovani si sono resi conto che la loro distrazione aveva dato il via alle fiamme, che poi a causa del vento si sono rapidamente diffuse, hanno immediatamente contattato il numero unico di emergenza per dare l’allarme. Così è arrivata sul luogo la prima squadra dei Vigili del Fuoco e dei volontari. Nel frattempo, però, i due ragazzini erano fuggiti, ma sono stati avvistati da alcuni residenti. La sera stessa i due hanno raccontato tutto ai genitori, che li hanno portati in caserma per spiegare quanto era successo.