Streaming
Sei in: Home > Articoli > Cronaca > Legge Lorenzin, un caso in Fvg di bimba non vaccinata che non è entrata a scuola

Legge Lorenzin, un caso in Fvg di bimba non vaccinata che non è entrata a scuola

Oggi è il giorno in cui comincia l’applicazione della Legge Lorenzin. I bambini dell’asilo non vaccinati, o senza la documentazione, non potranno entrare in classe.

A partire da oggi i bambini degli istituti dell’infanzia non potranno entrare a scuola se i genitori non avranno consegnato la certificazione di avvenuta vaccinazione. Si stima che i casi di inadempienza siano un centinaio in tutta Italia, anche un calcolo preciso risulta difficile a causa dell’assenza di un’anagrafe vaccinale. Per quanto riguarda il Friuli-Venezia Giulia, la presidente dell’Associazione nazionale presidi Fvg, Teresa Tassan Viol ha detto che “non mancano casi” di bambini non vaccinati, ma “sono pochi”. La presidente dell’associazione presidi aggiunge che gli alunni i cui genitori non hanno provveduto a far pervenire la certificazione di avvenuta vaccinazione “non potranno accedere a scuola”. “Noi siamo pubblici ufficiali, in quanto dirigenti scolastici, e applichiamo la norma”. Se ai bimbi dell’infanzia non vaccinati verrà interdetto l’accesso a scuola, agli studenti della scuola dell’obbligo sarà solo comminata una sanzione.

Questa mattina, intorno alle 8:30, una mamma si è recata alla scuola d’infanzia della figlia priva della necessaria documentazione che attestasse l’avvenuta vaccinazione. La madre insisteva nel chiedere che la figlia fosse ammessa in aula, e l’istituto è stato costretto a chiedere l’intervento dei Carabinieri del Comando di Latisana (Udine), che hanno convinto la madre ad andare via insieme alla figlia.