ITALIA

dall'

Solo notizie convalidate
martedì 16 Agosto 2022

LA QUALITÀ ITALIANA NEL MONDO

LA QUALITÀ ITALIANA NEL MONDO

EDIZIONI REGIONALI

Learning city: Fedriga, con Israele per creare comunità più avanzate

Trieste, 1 lug – “Quello di oggi è un ulteriore passo di un
percorso che vogliamo costruire con gli amici israeliani da qui
ai prossimi anni. Un progetto strategico, che punta
all’apprendimento permanente delle persone per creare più
sviluppo in una comunità socialmente evoluta”.
Lo ha detto oggi il governatore Massimiliano Fedriga nel corso
della tavola rotonda, moderata dal direttore de Il Piccolo e del
Messaggero Veneto, Omar Monestier, tenutasi a Trieste nel Palazzo
della Regione e titolata “Esperienze a confronto per lo sviluppo
della Learning City” che ha visto la presenza anche
dell’ambasciatore israeliano in Italia Dror Eydar.
Come ha spiegato il massimo esponente della Giunta, la Regione
Friuli Venezia Giulia ha sottoscritto un Memorandum d’intesa con
la città di Modi’in che apre a una serie di collaborazioni che
investono i campi della ricerca, dell’alta formazione e
dell’innovazione tecnologica finalizzata ad aumentare la qualità
dei servizi erogati ai cittadini, avendo come modello quello
delle smart cities. Il progetto vede la partecipazione anche del
Comune di Trieste ed è aperto ad altre realtà municipali
regionali. A tal riguardo tra i partecipanti all’evento, oltre
all’assessore regionale all’Istruzione Alessia Rosolen, c’erano
anche il vicesindaco di Trieste Serena Tonel, il sindaco di
Gemona del Friuli Roberto Revelant e quello della città
israeliana di Modi’in Haim Bibas.
“Un’altra parte importante dell’accordo, a cui teniamo molto – ha
ricordato Fedriga -, riguarda il contrasto a ogni forma di
antisemitismo e di ostilità nei confronti dello Stato di Israele.
Anche di questo abbiamo parlato nell’incontro che abbiamo avuto
ieri con l’ambasciatore Dror Eydar”.
Come ha concluso Fedriga, l’obiettivo è quello di estendere
questo accordo, che comprende anche l’Unione delle Municipalità
isrealiane (di cui Modi’in è capofila), anche ad altre
istituzioni locali italiane.
Il governatore ha infine conferito un diploma simbolico ai
componenti del gruppo di lavoro bilaterale che ha il compito di
formulare proposte ed elaborare progetti su argomenti di
interesse comune.
ARC/GG/ma