Sei in: Home > Articoli > Curiosità > Gli storici raggiri firmati Portofino Est: da D’alessadro a Giusi Sirianni la nota immobiliarista sempre sulla cresta dell’onda immobiliare

Gli storici raggiri firmati Portofino Est: da D’alessadro a Giusi Sirianni la nota immobiliarista sempre sulla cresta dell’onda immobiliare

Rapallo – Sono trascorsi alcuni anni dalla nota e caldissima vicenda che ha visto truffatti oltre 1300 acquirenti garantendo soggiorni da sogno e ricavi a cinque stelle.

I numerosi appartamenti e posti auto sprofondati nel baratro del fallimento targato Protofino Est sas e Portofino Est srl, la cui mente diabolita  firmata dall’imprenditore  ex patron della Rapallo Calcio Gianfrancesco D’Alessandro dal figlio Luca e dalla ben più celebre e nota immobiliarista del Tigullio Giuseppina Sirianni conosciuta come Giusi a capo dellagenzia immobiliare Portofino est, sono stati oggetto oggetto di una grande bolla di investimenti spazzatura ai danni dei proprietari ignari del raggiro nel quale erano caduti.

Seicentocinquantamila euro è la provvisionale versata per bancarotta fraudolenta per scritture contabili, vendita irregolare di quote di società, distrazione di ingenti capitali e oltre alle condanne scontate nelle patrie galere e  all’interdizione perpetua dai pubblici uffici per il marito di Giusi Sirianni.

La coppia più diabolita del Tigullio dopo decenni di compavendite è stata scoperchiata come un vaso di pandora a seguito dell’istanza di fallimento di una società per i mancati pagamenti di pubblicità afferente alle “fumose” settimane a godimento turnario”, ovvero  la compravendita di quote in immobili che consentivano agli acquirenti di usufruire di quelle di proprietà per determinate settimane all’anno stabilite in forza di un atto notarile registrato e trascritto.

Tra condoni edilizi di immobili  denunciati esistenti presso il Comune di Rapallo  ma cresciuti come funghi “dalla sera al mattino” come  noto dai fotogrammi aerei dell’arenoautica militare, agli assegni “cabrio” al buco di  oltre un milione di euro con prelievi e “salti della quaglia” , i tre moschettieri Giuseppina Sirianni, Luca D’Alessandro e Gianfrancesco D’Alessandro  amministratore di fatto della Portofino Est sas, hanno sguinzagliato negli anni le loro strategie  ai danni di ignari proprietari e condomini del noto condominio “Portofino Est” le Logge di San Michele una perla della nota località San Michele di Pagana in Rapallo,  Via Pietrafraccia.

Una vicenda lunga e complessa che ha portato nel passato al capolinea la Portofino Est srl già nota alla guardia di finanza e nata sulle ceneri della Portofino sas che ha lasciato agli imbroglioni una scia di imbrogliati.