Lazio- elevata percentuale di posti letto nelle strutture ospedaliere in mano ai privati

Lo Stato spende il 20% della spesa sanitaria complessiva per le prestazioni erogate dai privati accreditati (in aumento del 2% dal 2017), che detengono il 31% del totale dei posti letto complessivi per l’assistenza ospedaliera, prevalentemente concentrati presso le case di cura private accreditate. Oltre un quarto dei ricoveri in Italia è nel privato convenzionato. Il Lazio ha perso il 30% dei posti letto nelle strutture ospedaliere (pubbliche e private) tra il 2001 e il 2014 (passando da 31.163 a 22.033 posti), nonostante un forte incremento della popolazione anziana, non compensata da una contestuale crescita di servizi paralleli o dall’aumento di posti letto nelle RSA, secondo un rapporto 2016 di Uil Roma e Lazio ed Eures.

Oggi il Lazio è seconda in classifica per peso del settore privato dopo la Lombardia. Un quarto della spesa pubblica (24,5%) va ai privati convenzionati e oltre la metà dei posti letto totali nel Lazio è in strutture private accreditate. Anche per quanto riguarda i ricoveri “il Lazio è l’unica regione in cui il peso del privato accreditato è equivalente a quello pubblico (51% di ricoveri ospedalieri)” secondo il rapporto Oasi 2019. Se la metà dei ricoveri per “acuti”, i casi più gravi, a livello nazionale è principalmente presidiata dal pubblico (76%), nel Lazio il 49% è gestito da privati accreditati.

Tirocini extra-curriculari Regione Lazio: gli aggiornamenti ...