Streaming
Sei in: Home > Edizioni Locali > Lavinio, urla di maiale attirano la Polizia da 5 macellai abusivi. Hanno ucciso l’animale in casa

Lavinio, urla di maiale attirano la Polizia da 5 macellai abusivi. Hanno ucciso l’animale in casa

Denunciati 4 romeni e un italiano per aver sgozzato il maiale in giardino

 

Macellazione abusiva di un maiale scoperta a Lavinio. Le urla dell’animale hanno attirato l’attenzione dei vicini, che hanno immediatamente allertato la Polizia. Gli agenti di Anzio, arrivati sul posto, hanno trovato l’animale morto, appena sgozzato nel giardino adiacente all’abitazione dei macellai improvvisati. Denunciati 4 romeni e un italiano per aver ucciso il maiale senza nessuna autorizzazione o precauzione igienica, di sicurezza o per la salute. Dai primi accertamenti della Asl è risultato che il suino non era stato nemmeno stordito, per evitare inutili sofferenze, ma che era stato colpito da sveglio. Non era presente nessun foro di proiettile captivo sull’animale, dunque è stato ucciso in modo cruento e senza pietà.

Gli investigatori hanno accertato che l’animale provenisse da un allevamento autorizzato della zona. Da chiarire invece la legalità delle attività di vendita e trasporto. Per le 5 persone coinvolte è scattata la denuncia per maltrattamento di animali e macellazione clandestina. La pena per questo tipo di reati prevede l’arresto da 6 mesi a 1 anno o una multa fino a 150.000 euro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *