Breaking News Streaming
Sei in: Home > Articoli > Cronaca > Lavagna, in auto con attrezzi da scasso: tre daspo urbani

Lavagna, in auto con attrezzi da scasso: tre daspo urbani

 

Trapani, flessibili, avvitatori, piedi di porco e persino un decespugliatore: è quanto avevano nel bagagliaio dell’auto tre uomini sorpresi nella notte tra giovedì e venerdì a Lavagna dai carabinieri, che alla fine li hanno denunciati.

Si tratta di un 26enne, un 30enne e un 44enne originari di Napoli, per cui è stato anche emesso un provvedimento di allontanamento dal Tigullio per tre anni: a fermarli per un controlli, in via Previati, i militari del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Sestri Levante, impegnati in controlli di routine finalizzati a contrastare i furti.

A una prima verifica tutti e tre sono risultati avere precedenti di polizia, anche per reati contro il patrimonio, e una volta aperto il bagagliaio i carabinieri hanno trovato un gran numero di attrezzi da lavoro, compresi soffiatori e misuratori laser. Nessuno dei tre ha saputo dire da dove arrivavano e a cosa servivano, ammettendo di essere tutti disoccupati.

L’uomo che guidava, inoltre, è risultato avere la patente sospesa dopo un incidente avvenuto nel maggio scorso. L’auto è stata quindi posta sotto sequestro amministrativo per tre mesi, e tutti gli attrezzi sono stati a loro volta sequestrati in attesa di capire se possano essere provento di furto o utilizzati per commettere reati.

Il terzetto è stato denunciato per il reato di possesso ingiustificato di arnesi da scasso in attesa dell’esito delle verifiche del caso sulla merce sequestrata, ed è stato emesso dal questore di Genova un foglio di via obbligatorio dalla zona del Tigullio per tre anni.