Streaming
Sei in: Home > Articoli > Cronaca > Latina – E’ accusata di aver simulato un sequestro di persona per coprire i complici

Latina – E’ accusata di aver simulato un sequestro di persona per coprire i complici

 

C’è anche una donna tra le persone arrestate ed è accusata di aver presentato una denuncia contro ignoti in Questura a Latina lo scorso dicembre. Una donna di 29 anni  residente a Supino, deve rispondere infatti anche di simulazione di reati. Quando era stata fermata dagli agenti che erano sulle tracce dei ladri aveva tirato fuori una storia strappalacrime sostenendo di essere stata fermata da un gruppo di balordi e di essere stata obbligata con violenza a condurre l’auto da lei guidata seguendo le indicazioni dei banditi e i loro ordini e che era minacciata da un oggetto contundente puntato al fianco destro. Ha aggiunto nella denuncia anche che era tenuta per la coda dei capelli da un uomo. La donna emerso nell’inchiesta è compagna di un altro degli indagati Tiberiu Nedelcu Andrei, ed era stata identificata dalla polizia proprio la notte del 3 dicembre alla guida di una Citroen C3 dopo un furto avvenuto a Pontinia in un ristorante. In quel caso «La Diaconu – scrive il gip nel provvedimento restrittivo – copre i suoi correi che si sono dati alla fuga scendendo di corsa dal veicolo. E’ ben inserita nel sodalizio e ha dimostrato una notevole e spiccata astuzia e prontezza di reazione ad eventi inaspettati oltre a dimostrare il forte legame tra i sodali legati a un pericoloso vincolo omertoso».