Streaming
Sei in: Home > Articoli > Cronaca > Latina, accusato di omicidio stradale: chiesto il patteggiamento

Latina, accusato di omicidio stradale: chiesto il patteggiamento

 

Ha scelto la strada del patteggiamento il giovane che il 24 agosto del 2018 mentre guidava sotto l’effetto dell’alcol e di droga aveva investito e ucciso un giovane bracciante agricolo indiano che stava andando al lavoro. Il dramma era avvenuto a Borgo Grappa sulla via Migliara 45 e il giovane che guidava la Lancia Y sotto l’effetto di sostanze stupefacenti, aveva travolto un ciclista che era morto sul colpo nonostante il disperato tentativo da parte del personale del 118 di strapparlo alla morte. Il dramma si era consumato davanti allo sguardo di diversi testimoni e l’accusa per l’indagato era quella di omicidio stradale.  Difeso dall’avvocato Verdesca Zain, il ragazzo ha presentato istanza di patteggiamento al magistrato inquirente Marco Giancristofaro per una pena di 3 anni e otto mesi beneficiando di tutte le attenuanti generiche come sono previste in questi casi, sia perché è incensurato sia perché si era fermato subito dopo l’incidente mostrando anche un profondo pentimento ammettendo le sue responsabilità. Subito dopo i fatti gli agenti della polizia stradale di Terracina, erano riusciti a ricostruire quello che era avvenuto. «Mi sono spostato quando ho visto arrivare l’auto», aveva detto nell’immediatezza dei fatti un connazionale della vittima, anche lui in bicicletta e che era a poca distanza dal luogo dove era avvenuta la tragedia. La vittima Singh Davinder, aveva 32 anni ed era in sella ad una bicicletta, a causa del violentissimo urto il parabrezza dell’auto è stato danneggiato e il cittadino straniero aveva fatto un volo di diversi metri finendo in un fossato. Dagli accertamenti è emerso che il ragazzo non procedeva con la sua Y ad una andatura sostenuta. Una volta che il conducente dell’auto si era ripreso dallo choc e aveva elaborato l’incidente e quello che era avvenuto aveva scritto una lettera aperta al nostro giornale. <Che la mia storia sia di esempio, pur avendone già ascoltate molte>.