Streaming
Sei in: Home > Edizioni Locali > Latina, 41enne rumeno accoltella la compagna: voleva sfregiarle il viso dopo una lite per gelosia

Latina, 41enne rumeno accoltella la compagna: voleva sfregiarle il viso dopo una lite per gelosia

E’ stato arrestato per maltrattamenti in famiglia, lesioni aggravate e sfruttamento della prostituzione

 

 

Aggredisce la compagna 28enne per sfregiarla in volto, dopo una furente scenata di gelosia a Latina. Arrestato un uomo di nazionalità rumena, 41 anni, accusato di maltrattamenti in famiglia, lesioni aggravate e sfruttamento della prostituzione. Si tratta di un pregiudicato senza fissa dimora, Virgilius Marcelius Tanasa, rintracciato questa mattina e condotto in carcere. Le indagini delle forze dell’ordine sono partite dopo il 21 febbraio, quando la ragazza era arrivata in pronto soccorso con ferite da arma da taglio sulle mani ed escoriazioni su tutto il corpo. E’ risultato un grave scenario di sfruttamento della prostituzione e violenze domestiche perpetuate, fino all’ultima, avvenuta poche ore prima, quando l’uomo ha impugnato un coltello per sfregiarle il viso e con lo stesso coltello le ha tagliato i capelli per danneggiarle l’aspetto.

La donna, anch’essa di nazionalità rumena, è riuscita a portare avanti le mani e impedire che il coltello le arrivasse al volto. Il sopralluogo nell’abitazione che i due dividevano sul lungomare di Latina ha permesso di trovare tracce di sangue a terra e ciocche di capelli che l’uomo le aveva tagliato al culmine di una scenata di gelosia. Su richiesta del sostituto procuratore Simona Gentile, il gip del tribunale di Latina Giuseppe Cario ha disposto a carico del 41enne la misura della custodia cautelare in carcere.