Streaming
Sei in: Home > Articoli > Ambiente > La stagione di caccia in Basilicata ricomincia il 2 ottobre

La stagione di caccia in Basilicata ricomincia il 2 ottobre

La giunta regionale lucana ha approvato il calendario venatorio per la prossima stazione di caccia: si aprirà il 2 ottobre fino al 30 gennaio 2020.

Il 2 ottobre 2019 inizierà la stagione di caccia in Basilicata, per poi concludersi il 30 gennaio 2020. Le linee guida su quando e cosa cacciare, a che ora e in che giorni, con cosa e con che animali, sono state indicate dalla giunta regionale che ha approvato il calendario venatorio, su proposta dell’assessore alle Politiche agricole e forestali, Francesco Fanelli. “Il calendario stabilisce i periodi in cui è possibile svolgere l’attività venatoria per ciascuna delle specie consentite. La conclusione della stagione è prorogata al 9 febbraio 2020 per la ghiandaia e il colombaccio esclusivamente da appostamento. Comincia il 15 settembre 2019 e termina il 29 dicembre per la lepre comune, per la prosecuzione del progetto finalizzato ad acquisire, per la seconda annualità, le conoscenze sulla distribuzione e sulla biologia riproduttiva delle lepre Europea”, spiega la Regione in un comunicato.

Parallelamente, nella stessa riunione dell’esecutivo è stato anche approvato il progetto “Indagine sulla biologia riproduttiva della lepre europea attraverso analisi di campioni biologici degli esemplari abbattuti nel corso della stagione venatoria”. “I progetti di studio e di monitoraggio sulle specie rappresentano, infatti, uno strumento conoscitivo indispensabile per il mondo venatorio della Basilicata, per la redazione di calendari venatori finalizzati a prelievi sostenibili”, si legge.