Streaming
Sei in: Home > Esteri > Americhe > La Russia andrà in soccorso del Venezuela per proteggere il sistema elettrico

La Russia andrà in soccorso del Venezuela per proteggere il sistema elettrico

Il sistema elettrico della Repubblica Bolivariana del Venezuela ha subito colpi molto duri di recente, mettendo il paese in ginocchio.

Proprio nel bel mezzo di una vera guerra politica che ha spaccato il Venezuela in due fazioni, il sistema elettrico a gettato il paese nel caos. Secondo i più scettici, il sistema elettrico della Repubblica Bolivariana del Venezuela sarebbe stato volutamente danneggiato, per scatenare una rivolta popolare e far definitivamente sprofondare il paese nel buio, in tutti i sensi. Sebbene alcuni continuino a sostenere quanto queste siano solo illazioni messe in giro dal governo bolivariano, altri sono fermamente convinti che gli attacchi siano stati strategicamente sferrati dall’esterno.

A sposare questa teoria è anche il viceministro degli Esteri della Russia, Oleg Syromolotov, che conferma la provenienza esterna delle minacce alla rete elettrica di Caracas. E così, la Russia promette il suo aiuto. Syromolotov assicura, infatti, che il suo paese aiuterà il Venezuela ad evitare che ulteriori attacchi danneggino la rete elettrica nazionale. Una mano tesa per evitare che qualcuno interferisca negli affari di un paese sovrano, sabotandone i servizi primari, affinché l’una o l’altra fazione politica possano emergere vincitori dal caos. «Si tratta di un impatto a distanza integrato nei sistemi di controllo e monitoraggio dei principali centri di distribuzione dell’energia, in cui sono installate le apparecchiature fabbricate in un paese occidentale», ha aggiunto Syromolotov.