Sei in: Home > Articoli > Cronaca > La Protezione Civile del Friuli aiuta gli anziani con la spesa

La Protezione Civile del Friuli aiuta gli anziani con la spesa

Gli anziani, categoria più a rischio in caso di contagio, devono rimanere in casa e per questo la Protezione Civile corre in loro aiuto.

“Da domani [oggi, ndr] la Protezione civile sarà abilitata e quindi in grado di assistere le persone anziane negli acquisti di generi alimentari e di prima necessità, consentendo loro di non dover correre rischi legati al contagio uscendo di casa”. Lo ha detto ieri il vicegovernatore con delega alla Salute e alla Protezione civile del Friuli Venezia Giulia, Riccardo Riccardi, nel corso della conferenza stampa a cui hanno partecipato, oltre al governatore Massimiliano Fedriga, anche il sindaco di Trieste, Roberto Dipiazza, e il prefetto di Trieste Valerio Valenti.

Per quel che riguarda la parte sanitaria, Riccardi ha spiegato che è in corso di attuazione una riorganizzazione del modello delle strutture ospedaliere, rallentando o fermando l’attività di natura programmatoria “al fine di essere preparati all’impatto causato da un eventuale aumento del numero di ricoveri per coronavirus”.

Commentando i dati comunicati questo pomeriggio sui casi in Friuli Venezia Giulia, il vicegovernatore ha invitato ad osservare quello relativo ai ricoveri. “Dieci persone ospedalizzate (su più di 90 positive), le quali non si trovano in condizioni critiche. Ed è questo – ha concluso – l’elemento da tenere maggiormente in considerazione”.