Sei in: Home > Articoli > Cronaca > La nuova proposta del procuratore capo: controllare subito il cellulare in caso di incidente

La nuova proposta del procuratore capo: controllare subito il cellulare in caso di incidente

Un controllo immediato del cellulare per verificare se è stato usato e se è stato dunque la causa di un incidente stradale `la proposta di Francesco Cozzi.

La disposizione sarà contenuta in una direttiva che il procuratore capo di Genova Francesco Cozzi manderà nelle prossime settimane alle forze dell’ordine che intervengono su un sinistro stradale. In pratica, l’agente o il carabiniere ispezionerà nell’immediatezza dell’incidente il cellulare: verranno controllate, in modo da non modificare i dati, se vi siano state chiamate in entrata e in uscita, invio di messaggi su chat, o accessi a profili social. La stretta è stata decisa anche dopo il disastro avvenuto ieri a Borgo Panigale, dopo l’esplosione di una autocisterna sul raccordo.

“Chi va in autostrada – spiega Cozzi – ha diritto a viaggiare in sicurezza. Bisogna aumentare i controlli ma anche la prevenzione. Occorrerebbero controlli a campione e maggiore tracciabilità sui mezzi che trasportano materiali pericolosi. Ci vorrebbero più telecamere e tutor, ma anche pene più severe per chi guida mettendo a rischio la sicurezza delle altre persone. E, ancora, ci vorrebbero più agenti in strada. Ormai la maggior parte degli incidenti sono causati da distrazione, per questo occorre anche una maggiore educazione alla sicurezza stradale”.